Cucina vegetariana: cous cous con zucchine e melanzane

Posted on at


Indovinate un po': ancora zucchine! In realtà le ho mangiate anche stasera, ormai nel mio sangue scorrono zucchine. Questa volta la necessità di consumarle si è unita a quella di finire una melanzana che mi faceva gli occhi dolci da un po', e in realtà mi mancava molto il cous cous (contate che l'ultima volta che l'ho fatto ho postato la ricetta qua, per capire da quanto non lo mangio). E' anche vero che l'intrusione di un simpatico dente del giudizio mi preclude pietanze troppo impegnative, quindi il cous cous è perfetto per non morire di dolore mentre mangio qualcosa. Attendendo la rimozione di tale dente (e i giorni in cui pubblicherò solo frullati e gelati), vi propongo qualcosa che anche voi non doloranti potete gustare. :D

Ingredienti per quattro persone

.240 gr di cous cous (che cresce come non so cosa)

-400 gr di zucchine

-400 gr di melanzane

-1 cipolla media

-paprika

-curry

-prezzemolo

-sale qb

-4 cucchiai di olio evo

Lavo bene le zucchine e le melanzane: le taglio per la lunghezza, poi a striscioline e successivamente a cubetti, così che si cuociano all'incirca alla stessa velocità. In una pentola verso due cucchiai di olio e le verdure, aggiungo mezzo bicchiere d'acqua e mescolo bene. Intanto sbuccio la cipolla e la trito, aggiungendola poi al resto delle verdure. Mentre attendo la cottura delle verdure preparo il cous cous: in una ciotola verso la semola, due cucchiai di olio, le spezie e il sale e inizio a sgranare bene la pasta. Metto sul fuoco una pentola con l'equivalente in acqua di cous cous (quindi circa 240 ml): una volta che bollirà lo verso sul cous cous speziato. Copro e lascio assorbire l'acqua per  5 minuti, passati i quasi sgrano nuovamente la pasta. Quando le verdure saranno pronte verso il cous cous direttamente nella pentola, mescolando e amalgamando bene i sapori. Potete aggiungere dell'olio al crudo se vi piace, ma a mio parere è già perfetto così. Se volete una pasta più cotta aggiungete più acqua, ma state attenti a non metterne troppa o diventerà una specie di crema appiccicosa. Questo piatto è ottimo anche freddo, ma ricordatelo di metterlo nel frigo: a me era avanzato e, aimè, una notte fuori dal frigo l'ha ucciso.



About the author

ChiaraBartoccioni

I'm an italian girl interested in languages and translations. My passion is photography, but I'm also interested in animals and ecology.

Subscribe 2468
160