Cucina vegetariana: torta mele e cioccolato

Posted on at


Amo credere di essere una persona coraggiosa, e per dimostrarlo ho acceso il forno. Per poco tempo, lo ammetto, e dopo ore si sta ancora morendo di caldo in cucina, ma almeno ho potuto sperimentare questa torta. E' da tempo che preparo la "torta matta" (con risultati più o meno soddisfacenti, e uno sfacelo terribile quando mi venne amara per colpa della margarina) ma non ero mai arrivata ad unire della frutta ad un dolce così delicato. In effetti non si gonfia molto con la frutta, ma il risultato è soffice e davvero godurioso. E' una torta che rimane morbida e umida, quindi ottima per merenda ma un po' meno per colazione. Dev'essere ottima con l'aggiunta di zucchero a velo, che io però non avevo. Non avete scuse, visto che questa torta di prepara praticamente da sola. Alla prossima sperimenterò se si cuoce in padella, perché in caso sarebbe il perfetto dolce per velocità , niente forno e pure leggera. :)

 

Ingredienti per una tortiera di 24 cm

-170 gr di farina 00

-150 gr di zucchero di canna

-5 cucchiai di cacao amaro

-6 cucchiai di olio di semi

-250 ml di acqua

-un pizzico di sale

-un cucchiaino di bicarbonato

-un cucchiaio di aceto di mele

-2 mele medie (che siano dolci, le mie erano royal gala)

 

Come prima cosa preparo le mele. Solitamente è una cosa che si fa alla fine (visto che le mele si ossidano), ma visto che devo metterle al forno e che saranno ricoperte di impasto, non si vedrà se saranno leggermente annerite. Oltretutto, è la cosa che detesto più fare, quindi la faccio per prima. :D Lavo bene le mele e le sbuccio. Le taglio a metà e in quarti, e successivamente a fettine spesse 3/4 millimetri.

 

Una volta tagliate le mele, le lavo bene sotto acqua corrente e le metto da parte per usarle successivamente.

 

Preparo la tortiera passando un cucchiaio di olio di semi su tutta la superficie, poi cospargendola di farina.

 

Inizio a preparare il dolce vero e proprio: in una ciotola metto tutti gli ingredienti secchi, ossia farina, zucchero, bicarbonato, sale e cacao.

 

Mescolo bene gli ingredienti finché non ci saranno grumi.

 

Aggiungo ora gli ingredienti liquidi, ossia l'acqua, l'olio e l'aceto. Non c'è bisogno di versare a fino perché questo impasto tende a non creare grumi.

 

Mescolo bene fino a creare una crema omogenea. A questo punto aggiungo le mele e inizio ad amalgamarle al composto.

 

Una volta che le mele saranno incorporate bene verso il tutto nella tortiera, livellando il composto.

 

Metto la torta in forno a 180° per circa mezz'ora, controllando di tanto in tanto e facendo la prova dello stecchino per vedere se il dolce è cotto. Tolgo la torta dal forno e non la rimuovo dallo stampo finchén non sarà completamente fredda.

 

E la torta è pronta! La torta non presenta lievito ma è presente l'unione tra bicarbonato (base) con l'aceto (acido) che crea una reazione chimica che fa lievitare l'impasto e lo lascia soffice e fragrante. L'aceto evapora completamente durante la cottura, quindi non preoccupatevi per il sapore finale: non si sentirà. Potete provare diverse varianti, ma non mi azzarderei ad aggiungere gli agrumi con il rischio di creare scompiglio tra bicarbonato ed aceto. Per esempio, una variante che ho visto spesso è con pezzetti di cioccolato in mezzo all'impasto prima di metterlo in forno, quando io ho messo le mele. 

 



About the author

ChiaraBartoccioni

I'm an italian girl interested in languages and translations. My passion is photography, but I'm also interested in animals and ecology.

Subscribe 2468
160