Falsi miti sul Fitness (Parte I)

Posted on at

This post is also available in:

In giro si trovano moltissime informazioni sul fitness, ma molte delle cose che leggiamo non hanno alcun fondamento scientifico. Vediamone assieme qualcuna.

LE DONNE NON DOVREBBERO SOLLEVARE PESI PER NON DIVENTARE GROSSE. Fatela finita. Probabilmente questo è il peggiore dei miti. Chi pratica sollevamento pesi tende ad ingrossare solo quando (1) segue un programma mirato all'ipertrofia, cioè all'aumento della massa muscolare, e (2) quando mangia molto. Il solo allenamento cardiovascolare non fortifica i muscoli; al contrario, si tende a perdere massa muscolare, rallentando così il proprio metabolismo. Quando ciò accade, risulta molto difficile dimagrire. Ogni donna che teme di diventare più grossa deve sapere che la cosa non accade facilmente: si tratta di combattere contro il proprio sistema endocrino. E anche se capitasse di avere un lieve aumento di massa muscolare, la cosa accelererà il metabolismo, aiutandoci a bruciare più grassi. È il modo migliore per dimagrire. Il tuo allenamento cardiovascolare farà molto più effetto se associato al sollevamento pesi.

DOVREI FARE STRETCHING ALL'INIZIO DI OGNI SESSIONE DI ALLENAMENTO. C'è molta confusione sul quando, come e perché fare stretching. Molte persone fanno stretching statico prima di allenarsi, ma questo tipo di stretching (1) non riscalda i muscoli, (2) non riduce il rischio di farsi male, e (3) non migliora la prestazione atletica. Molti studi riportano che effettuare dello stretching dinamico all'inizio dell'allenamento prepara il nostro corpo allo sforzo fisico, mentre invece lo stretching statico è controproducente, risultando uno spreco di tempo ed energia. C'è però da dire che alla fine dell'allenamento, se non vogliamo perdere flessibilità, lo stretching statico è il modo migliore per ristabilire la naturale elasticità dei nostri muscoli.

SE FACCIO STRETCHING, DOMANI NON MI FARANNO MALE I MUSCOLI. Non esattamente. La nostra capacità di riprendersi dopo un allenamento non dipende dall'aver fatto stretching o meno alla fine della sessione. È vero, lo stretching statico a fine allenamento può alleviare alcuni dei fastidi. Ma il dolore che proviamo 1-3 giorni dopo l'esercizio fisico è dovuto ai micro-traumi fisiologici che causiamo ai nostri muscoli, non alla mancanza di stretching.

I PESI SONO PIU' PERICOLOSI DEGLI ATTREZZI. Non necessariamente. Se è pur vero che i pesi richiedono più allenamento - e sono più difficili da maneggiare - non considero gli attrezzi molto più sicuri, visto che molte persone tendono a sottostimarne i possibili rischi. Quando una persona si allena con i pesi, di solito presta molta attenzione a quello che sta facendo, ed è costretta ad usare dei pesi meno gravosi per mantenere meglio il controllo del proprio corpo. I pesi richiedono uno sforzo maggiore della muscolatura base, facilitando così la protezione della colonna vertebrale. Dall'altro lato, le macchine sono facili da usare, e le persone tendono a caricarle più delle loro possibilità, aumentando il rischio di incidenti. Considerando che i movimenti da effettuare sono fissi, molti non sentono il bisogno di dover partecipare all'azione con tutto il corpo, e ciò indebolisce i muscoli responsabili di stabilizzarci durante gli sforzi. È molto pericoloso, in quanto avere poca stabilità aumenta le possibilità di farsi male durante i movimenti che effettuiamo tutti i giorni, senza il supporto degli attrezzi. Inoltre, gli attrezzi non mimano perfettamente i movimenti naturali del nostro corpo, costringendoci a muoverci in un determinato modo. Se ben concepito e seguito, un buon programma di allenamento basato sui pesi è più efficace di un allenamento basato sugli attrezzi, risultando un grande investimento per il futuro.

Ci si vede alla seconda parte! :-)

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Se ti piacciono i miei articoli, clicca sul tasto "BUZZ" in alto. Ti ringrazio per il supporto. Lo apprezzo davvero.

Se ti piacerebbe scrivere blog ma non sei ancora un utente registrato di Film Annex, CLICCA QUI per iniziare la tua avventura. Ti unirai a una famiglia di scrittori provenienti da tutto il mondo desiderosi di leggere le tue storie. Scrivere su Film Annex è molto semplice: basta cliccare QUI e cliccare su REGISTRA.. Non appena ti sarai registrato, ISCRIVITI alla mia pagina su FIlm Annex: inizierai subito a guadagnare! :-). 

Se stai già scrivendo su Film Annex, consiglia ai tuoi amici di REGISTRARSI, e suggerisci loro di leggere questo articolo: sarà loro utile per capire come scrivere un buon blog ed avere successo su Film Annex. Ti piacerebbe conoscermi meglio? Guarda la MIA INTERVISTA CON FILM ANNEX e scopri la mia opinione sui SOCIAL MEDIA e L'ALFABETIZZAZIONE DIGITALE in tutto il mondo.

Giacomo Cresti

Senior Editor Annex Press

Film Annex

Se hai perso qualcuno dei miei articoli precedenti, puoi trovarli sulla mia pagina personale: http://www.filmannex.com/webtv/giacomo

Seguimi su Twitter: @giacomocresti76 e su Facebook: Giacomo Cresti. Non dimenticare di iscriverti alla mia pagina. :-)

 

Articolo originale: http://www.filmannex.com/blogs/false-statements-about-fitness-part-1/196739

 

 

Traduzione dall'inglese a cura di Nadea Translations.

 

Vi è piaciuto questo blog? Vorreste entrare a far parte della comunità di Film Annex? Niente di più facile. Seguite questo link!



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3640
160