La Scienza nei Film: Lucy e Capacità Cerebrali

Posted on at

This post is also available in:

Il film francese Lucy, uscito nelle sale lo scorso 25 luglio, ci pone grandi domande, fornendoci anche qualche risposta.

Domande quali:

La vita è presente sulla Terra da miliardi di anni, cosa abbiamo fatto in tutto questo tempo?

Che percentuale del nostro cervello usiamo veramente?

Cosa succederebbe se qualcuno riuscisse a sfruttare appieno le proprie capacità cerebrali?

[Crediti Fotografici: "Gray189" dell'utente Magnus Manske - en.wikipedia, 2003.]

In questo film di fantascienza creato dallo scrittore e regista Luc Besson, la protagonista Lucy sta per scoprirlo. E mostrarcelo.

Lucy è un film di puro intrattenimento, dall'inizio alla fine. Scarlett Johansson è perfetta nella sua performarce, nella trasformazione di Lucy. Penso alla straziante telefonata alla madre, in cui Lucy ricorda con affetto i momenti di intimità del suo passato - prima di diventare un'eroina.

Costar, interpretato dall'egiziano Amr Waked è decisamente affascinante nel suo ruolo di detective, mostrandoci la forza e i punti deboli di Lucy.

Lucy pone domande - come voce fuori campo - per l'intera durata del film. Domande che mi sono rimaste dentro, ben oltre i titoli di coda. Sono domande di filosofia, più che di semplice scienza. Domande che vogliono una risposta. Eccone qui alcune.

La Vita sulla Terra - Da Miliardi di Anni

La vita ha avuto origine sulla Terra più di 3 miliardi di anni fa, è quanto gli scienziati possono dirci attraverso le rilevazioni del carbonio-14. Le più antiche forme di vita sono stati i batteri, che hanno successivamente iniziato a produrre ossigeno. Forme di vita più complesse si sono sviluppate nel corso del tempo, come ad esempio piante ed animali - che avevano bisogno dell'ossigeno per vivere.

Gli essere umani hanno fatto la loro comparsa 3 milioni di anni fa, o almeno è quello che siamo riusciti a sapere grazie ai loro resti. Uno dei primi scheletri umanoidi ritrovati in Africa è stato chiamato Lucy, proprio come il film.

Cosa siamo riusciti a fare con la vita in milioni di anni non è una domanda di facile risposta. Il film Lucy mette a fuoco il nostro progresso in un modo che mi ha ricordato Koyaanisqatsi, in Hopi "vita fuori bilancio".

Il Cervello Umano - Miliardi di Cellule Interconnesse

Usiamo davvero solo una piccola parte del nostro cervello?

Il nostro cervello è un organo costituito da piccole cellule chiamate neuroni. Queste cellule sono collegate le une con le altre, comunicando così tra di loro. Non sappiamo esattamente né cosa fa ogni singola cellula, né cosa sia in grado di fare. Nessuno sa per certo nemmeno quante di queste cellule abbiamo nel nostro stesso cervello.

Pensare che gli scienziati abbiano le risposte che cerchiamo potrebbe essere confortante. Lo scienziato di Lucy, interpretato da Morgan Freeman, di risposte ne ha alcune. Ma per molte altre domande, si limita ad un "None ne ho idea."

Abbiamo una conoscenza molto limitata del nostro cervello, sul cosa sia davvero, sul come funzioni. Per farsi un'idea sul numero di cellule totali presenti nel nostro cervello, gli scienziati contano quelle presenti in una piccola sezione del cervello stesso. Partono da un minuscolo frammento per ipotizzare il numero complessivo.

L'ultima ipotesi in ordine di tempo parla di 86 miliardi di cellule. Per sapere se usiamo il 10% o il 100% del nostro cervello, dovremmo sapere come queste 86 miliardi di cellule lavorano, e in che modo. Qualcosa di impossibile, al momento.

Di sicuro, io - come molti altri - potrei usare meglio il mio cervello. Gli scienziati, durante i loro studi, hanno notato che in vari momenti, alcune parti del cervello sono attive, mentre altre no. Istruzione, esperienze, pratica, attenzione ed impegno - usare appieno il proprio cervello vuol dire sfruttare ognuno di questi aspetti.

Un grande esempio del potenziale inespresso nel cervello degli adulti è osservabile negli esperimenti di Gary Marcus, PhD. Marcus studia la scienza dell'apprendimento, e condivide i suoi studi in libri come Guitar Zero.

Un altro esempio sono gli esperimenti di Tim Ferris. Tim documenta il modo in cui abbiamo appreso nuove abilità da adulti, diventando bravi in alcune e maestri in altre.

Insomma: Che percentuale del vostro cervello pensate di usare?

Lucy mi ha fatto pensare di volerne usare una parte maggiore del mio.

 

 

 

Articolo originale: http://www.filmannex.com/blogs/science-in-film-lucy-and-brain-power/281400

Traduzione dall'inglese a cura di Nadea Translations.

 

Vi è piaciuto questo blog? Vorreste entrare a far parte della comunità di Film Annex, il primo Social Network a premiare economicamente i propri utenti? Nulla di più facile. Seguite questo link!



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3640
160