Cucina vegetariana: polenta con crema di funghi e soia

Posted on at


Questa stagione è praticamente un'alternanza di inverno ed estate: meglio per me, che odio il caldo, ma peggio per le zanzare, di cui sto subendo un'invasione. Il prossimo anno un pipistrello sarà d'obbligo. Comuque, la premessa era per spiegare come diavolo mi è venuto in mente di fare la polenta ad agosto: lo so, non è quella con la farina di mais per bene (non c'è paragone tra questa pronta e quella che deve cuocere ore), ma un conto è sentire meno caldo, un conto è sfidare la sorte facendo qualcosa che fa morire dal caldo. Questa ricetta è molto semplice e veloce, anche se devo ammettere che avrei preferito che la soia rimanesse a pezzetti piuttosto che completamente sciolta com'è venuta. Nonostante tutto è ottima, quindi vi consiglio di dargli una possibilità. Se con la polenta vera meglio ancora!

 

Ingredienti per 4 persone

-250 gr di polenta istantanea

-1 litro e 2 di acqua

-sale qb

-200 gr di funghi surgelati

-1 hamburger di soia (quello che preferite)

-60 gr di cipolla

-tre cucchiai di olio evo

-una tazzina da caffè di vino bianco

 

Come prima cosa metto a bollire l'acqua per la polenta: una una pentola verso il litro e due di acqua fredda, e aggiungo una manciata di sale.

 

Metto sul fuoco una piccola pentola con l'olio. Accendo il gas e lascio scaldare l'olio. Intanto lavo bene la cipolla, la spello e la taglio a piccoli pezzi. Una volta che l'olio sarà caldo verso la cipolla e la lascio soffriggere.

 

Spezzetto leggermente l'hamburger di soia e lo verso in padella nell'olio. Se volete ottenere una crema come me mettete il burger ora, altrimenti aggiungetelo dopo che i funghi saranno cotti.

 

Aggiungo ora i funghi ancora surgelati, unendo anche il vino bianco e un pizzico di sale.

 

Intanto l'acqua per la polenta starà sicuramente bollendo: inizio a versare lentamente la farina, mescolando continuamente con la frusta.

 

Lascio cuocere finché la polenta non sarà una crema densa e senza grumi. Nelle Marche lasciamo la polenta un po' più liquida rispetto alle regioni del nord: cuocete più o meno la vostra polenta per ottenere la consistenza che preferite.

 

Verso la polenta in un piatto prima che si solidifichi, in attesa di condirla.

 

Intanto la crema sarà praticamente pronta: taglio i funghi in modo da creare dei pezzetti più piccoli e lascio addensare bene il sughetto.

 

Una volta pronto distribuisco il sugo sopra la polenta in modo uniforme. 

 

Una spolverata di parmigiano a piacere e via, la polenta è pronta! Non ho aggiunto ulteriore olio al crudo visto che tre cucchiai sono abbastanza, ma se volete potete metterlo ora. Questo piatto è ottimo anche riscaldato, basta metterlo in una pentola con poco olio (o burro). Potete anche evitare i grassi se avete una padella antiaderente. In inverno scaldo la polenta avanzata sulla griglia, che è decisamente il modo migliore per gustarla!



About the author

ChiaraBartoccioni

I'm an italian girl interested in languages and translations. My passion is photography, but I'm also interested in animals and ecology.

Subscribe 2468
160