Da dove verranno i nostri campioni di Judo del futuro? - un articolo di Mel Appelbaum, NYAC Judo

Posted on at

This post is also available in:

Da dove verranno i nostri campioni di Judo del futuro? Come funziona il sistema di formazione dei judoka? In qualsiasi modello d'affari efficiente deve esserci una strategia di mercato. E sì, anche il judo deve essere gestito come un affare. Che cos'è una strategia di mercato e che cos'è una finestra temporale? Non mi risulta che negli Stati Uniti ci sia un programma per lo sviluppo del judo. Senza una strategia, quasi tutti gli affari sono destinati a fallire. È assodato! Il numero dei Judoka deve crescere, insieme a quello di insegnanti ed allenatori ben addestrati e qualificati. Che tipo di certificazione è necessaria per insegnanti ed allenatori? Che tipo di programma continuo educativo e di controllo deve entrare in vigore per questi ultimi? Insegnanti ed allenatori ben addestrati devono entrare a far parte della nostra strategia generale, crescendo di pari passo all'aumento previsto della base dei judoka.

I Judoka della categoria Junio con i loro premi e i loro istruttori (foto di: Ray Matsumoto, Gardena Judo)

Dato che le scuole pubbliche non prevedono corsi di judo, il sistema dipende, per la formazione dei nuovi judoka, dai dojo locali. Perché i bambini d'età scolare dovrebbero scegliere il judo, invece del calcio o di qualsiasi altro sport? Quali sono le basi del judo americano?Da dove verranno i prossimi Kayla Harrisons, Marti Malloys e Travis Stevens?

Esistono al momento tre organizzazioni nazionali: che ruolo hanno nella nosta strategia generale? Quali sono i loro piani per espandere la propria base? In che modo queste organizzazioni sostengono i dojo locali? Con la rapida crescita di MMA e BJJ, aiutate significativamente dalla visibilità televisiva, il Judo deve imparare a promuovere sé stesso in modo proattivo. Guardare l'atleta olimpica Rhonda Rousey usare le sue capacità sbalorditive per dominare la gara e diventare campionessa UFC è uno degli elementi chiave nella promozione del Judo verso le masse. La vera sfida è capitalizzare quest'esposizione mediatica: far desiderare alle ragazze di essere come Kayla, Marti, Rhonda, Hannah e molte altre campionesse di judo e ai ragazzi di essere come Travis, Evert, Nick e Aaron, per citarne alcuni. Con la recente associazione del Judo statunitense con l'UFC, Travis Stevens potrà aumentare la consapevolezza verso il settore. Abbiamo bisogno di coinvolgere il pubblico con una programmazione mediatica ben pianificata. Quest'ultima deve entrare a far parte della nostra strategia generale.

I futuri campioni si divertono (crediti: Ray Matsumoto, Gardena Judo)

 

Per iniziare, il Judo deve far parte di un programma, come i Boy Scout d'America. Dobbiamo creare dei distintivi meritocratici per aumentare la nostra visibilità. Per riuscirci, i dojo locali potrebbero istituire dei brevi corsi d'introduzione e poi assegnare i distintivi tramite esami. Molti dei più partecipanti giovani potrebbero rimanere, una volta finito il corso, e diventare judoka. È necessario sviluppare questi programmi in collaborazione con il sistema scolastico pubblico. Allenatori ed insegnanti certificati potrebbero offrirsi volontari per insegnare judo nelle scuole pubbliche. Le organizzazioni nazionali devono aprire la porta al sistema scolastico: è una loro responsabilità. La ragione della loro esistenza è promuovere, sviluppare e far crescere lo sport. Il numero dei Judoka statunitensi si aggira intorno ai 20000 da un po' di anni. Per una nazione con oltre 300 milioni di abitanti non sono cifre accettabile.

I nostri atleti attuali sono spettacolari. Rappresentano al meglio gli Stati Uniti e ci rendono orgogliosi; abbiamo tuttavia bisogno di maggiore profondità. Le nostre organizzazioni devono collaborare con altri grandi esponenti del mondo del Judo a livello internazionale, per comprendere ciò che può funzionare meglio per loro. Ad esempio, la Francia vanta oltre un milione di Judoka registrati ed un sistema di addestramento, verifica e certificazione di allenatori e insegnanti, uniforme in tutta la nazione.

Addestramento allenatori di una settimana all'OTC nel 2000.

 

Dobbiamo osservare le risorse in nostro possesso per aiutare a sviluppare ed implementare questi programmi. Campioni del Judo come Hayward Nishioka, James Colgan, James Bregman, Hal Sharp, Mitchell Palacio, Clyde Worthern, Jimmy Pedro, Mike Swain, Sid Kelly e Pat Burris, per citarne alcuni, devono far parte del programma di ristrutturazione del Judo americano. Inoltre il Judo americano vanta molti altri judoka competenti, che possono contribuire significativamente alla ristrutturazione che aiuterà il Judo del nostro Paese a intraprendere una nuova strada. Molte di queste persone sono disilluse, alcune sono state allontanate. Dobbiamo far sì che questi fratelli e sorelle tornino ad unire le forze con noi, uniti nell'impegno di ricostruire il Judo americano.

Possiamo raggiungere e sorpassare i numeri della Francia, basta iniziare oggi stesso a ricostruire il Judo americano.

 

Mel Appelbaum, NYAC Judo



About the author

Irene-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food. We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 2387
160