DOVE FA SHOPPING LA MAGGIOR PARTE DEGLI ABITANTI DI SINGAPORE: IL FENOMENO DEL

Posted on at

This post is also available in:

di Nicole Tan

Nel mio post precedente, (The Fashion Tiers: Where Would You Like To Play in Singapore) ho parlato dell'industria della moda di Singapore come osservatrice, da un punto di vista commerciale. Questa volta, invece, mi piacerebbe concentrarmi sul consumatore e sui diversi tipi di mercato che esistono in questa zona - sempre dal mio personale punto di vista- dopo aver vissuto a Singapore per un anno.


I clienti- Espatriati e locali
Famosa per essere una città stato con oltre il 30% della popolazione composta da stranieri, Singapore, al pari di altri città, è molto cosmopolita. Come dice il proverbio, anche se non è del tutto vero, "non ci sono poveri a Singapore". Camminando per le strade, si potrebbe anche pensare che sia effettivamente così. Un mendicante è una vista rara, soprattutto nel distretto centrale degli affari o nelle principali zone dedicate allo shopping.

Ho notato personalmente che le imprese minori nell'industria della moda, che si occupano di distribuzione o vendita al dettaglio, tendono a dividere il mercato fra espatriati e locali. A partire da svariati distributori al dettaglio, come Inverted Edge, che diffonde oltre 50 marche dalle regioni APAC fino al distributore al dettaglio australiano, WyldShop, una larga percentuale dei nostri clienti sono espatriati o abitanti di Singapore che hanno vissuto in precedenza oltremare. Una delle ragioni alla base di questa divisione potrebbero essere, generalizzando, i gusti più eclettici degli espatriati.

Quindi, dove fanno shopping i locali?

Beh, in termini di shopping online, il fenomeno dei "Blogshop", un termine utilizzato dai locali, è il luogo in cui la maggior parte degli abitanti di Singapore fanno shopping. Ed in percentuale tanto elevata, che alcuni di questi shop hanno addirittura aperto degli spazi per la vendita al dettaglio.

Uno di questi negozi-blog più popolari, che ricordo in precedenza come sito di livejournal, e che accetta gli ordini tramite i commenti ai post, è Tracyeinny. Al giorno d'oggi lo store ha aperto quattro location per la vendita al dettaglio ed è stato premiato con il Successful Entrepreneur - Gold Category, dalla GRC Press Holdings, arrivando addirittura a comprare spazi pubblicitari sugli autobus come parte della propria campagna mediatica.

Con fasce di prezzo che spaziano in media dai $28 per un abito, fino ai $6 per una cover del cellulare (che vanno molto di moda in Asia), i prezzi attraenti di Tracyeinny hanno avuto successo nel mercato locale di SIngapore. Spesso questi oggetti provengono da Taiwan, dalla Corea, dalla Tailandia o dalla Cina e soddisfano una clientela di taglia piccola o media; il lato negativo di questi negozi è, invece, la mancanza di taglie per le corporature più grandi e la qualità che deriva dal prezzo. Per fortuna, questo non è un problema per la popolazione locale. Altri blogshop di questo tipo possono essere trovati online, ma anche offline e nei centri commerciali più centrali (i quartieri locali soddisfano i bisogni della comunità nelle rispettive zone d'appartenenza) e a Fareast Plaza, un centro commerciale ad Orchard Road.

Ciò nonostante, il mercato di massa in Asia è letteralmente ossessionato dall'idea della moda veloce, e non sembra essere indirizzato da nessuna parte, almeno per il momento.

I consumatori al momento prestano attenzione agli accessori in un business di lusso - come i beni di piccole dimensioni in pelle, borse, orologi e scarpe, come si può notare in molti popolari rivenditori di articoli di lusso o siti discount, come Reebonz e Kepris, per citarne un paio.

Mi auguro che il mercato della moda a Singapore maturi e che venga fatto di più per sostenere gli stilisti emergenti e, ancora più importante, quelli locali, provenienti dal paese e dalla regione. Al giorno d'oggi, nel mercato di massa, l'abbigliamento non viene visto come un "investimento" e non ci si aspetta che il consumatore standard faccia acquisti in un negozio di lusso.


Articolo originale: http://www.filmannex.com/blogs/where-most-singaporeans-choose-to-do-their-shopping-the-blogshop-phenomena/92366


Traduzione a cura di Nadea Translations.



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3646
160