IN FAVORE DEI GIOVANI E DEI CREATIVI: ECCO COSA LA NUOVA STAGIONE DELLE PASSERELLE PORTERÀ PER I FASHION BLOGGER

Posted on at

This post is also available in:

BY Ksenniya Grisé

Riguardo ai fashion blogger è stato detto, scritto e discusso molto. Alcuni li vorrebbero escludere dalla settimana della moda, sostenendo che siano colpevoli di aver fatto diventare questo evento, molto rispettato ed esclusivo, uno "zoo", altri tendno a proteggerli, proclamando che siano diventati un tassello essenziale del puzzle della moda, che non possiamo più ignorare.

A New York sta arrivando la prossima settimana della moda. E con lei qualche cambiamento… 

Ci ricordiamo tutti la frase di Catherine Bennett, Senior VP di IMG Fashion, secondo cui in questa stagione soltanto dei "professionisti dell'industria selezionati con cura" avranno la possibilità di dare un'occhiata oltre alle porte del Lincoln Center. Il dibattito sta ancora infuriando: riusciranno queste tattiche da "ritorno al passato" a ripristinare lo stato di eccellenza della settimana della moda?

Molti esperti del mestiere considerano da molto tempo l'attuale Mercedes-Benz Fashion Week una specie di carnevale. Forse lo è sotto alcuni punti di vista, ma io personalmente penso ancora che la settimana della moda sia la più importante piattaforma per gli esperti del mondo della moda, un'opportunità per riunirsi e scambiarsi informazioni, idee ed ispirazione per la stagione seguente. L'aspetto più importante è la "visione espositiva", come è stato correttamente affermato. Tuttavia, c'è qualcosa di ancora più importante - ossia, la settimana della moda riguarda la scoperta di nuovi nomi e talenti.

Devo concordare con il fatto che "blogger" è diventato una specie di insulto ai giorni nostri. Tuttavia essere un blogger non significa postare semplicemente migliaia di tue foto sul tuo account gratuito su blogspot.com e ciarlare riguardo ai lati positivi e negativi del mondo della moda. Molti fashion blogger sono giovani professionisti che hanno ottenuto una voce autorevole nel mondo della moda e che alla fine potrebbero essere più importanti per gli affari di alcuni editori e compratori, dato che sono collegati più da vicino con i consumatori finali tramite le loro pagine Twitter, Instagram e Facebook. E questo fa sì che spesso molti fashion blogger siano quelli che dettano i nuovi trend. Guardarli ed analizzare il loro stile è ormai una delle priorità numero uno per molti acquirenti.

I blogger, come rappresentanti di una generazione di giovani e creativi, dovrebbero far parte della settimana della moda a pari diritto con i designer giovani ed emergenti, a cui è data l'opportunità di mostrare il loro talento al mondo e di venire quindi riconosciuti ed ascoltati. La settimana della moda dà a molti giovani designer l'opportunità di aprirsi al mondo e di attrarre l'attenzione di sponsor e potenziali investimenti. Perché questo stesso mondo dovrebbe ignorare i fashion blogger, che hanno altrettante cose da dire?

Ci sono molti altri aspetti oltre ai blogger che sono responsabili di aver fatto diventare la fashion week di New York una specie di carnevale. Ci dovrebbe essere un controllo molto più severo rispetto alle persone che riescono ad aggiudicarsi i ticket per lo spettacolo.

I blogger sono da molti punti di vista il futuro del mondo della moda, sono i rappresentanti di una nuova era, l'era digitale, nonché del potere dei social media, anche se non tutta l'industria della moda ammette ancora questo aspetto. La settimana della moda ha la responsabilità di crescere specialisti della moda non solo sulla passerella del Lincoln Center ma anche fra le sue file. E chi lo sa, forse alcuni di queste persone giovani e creative che stanno in ultima fila potrebbero essere in prima fila, ammirati e rispettati, nel corso della prossima stagione.

Aspettiamo e vedremo.

Seguite tutti gli show della Mercedes-Benz Fashion Week di Febbraio (Qui)

 (Traduzione dall'inglese a cura di Nadea Translations)



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3639
160