MAGIA E PENSIERO CRITICO PER EDUCAZIONE E ALFABETIZZAZIONE DIGITALE

Posted on at

This post is also available in:


La settimana scorsa mi sono divertito molto a discutere di magia e di educazione con il mio caro amico Francesco Rulli.
Francesco è molto impegnato in un programma di classi online in Afghanistan e io ho una discreta esperienza in micromagia. 

Quindi, quando mi ha chiesto se potesse essere utile insegnare giochi di magia come parte di un curriculum scolastico, ho sollevato il sopracciglio sinistro, ho sorriso e ho risposto: "sì, certamente". 

Perché insegnare giochi di magia dovrebbe essere utile ad una classe? Quali abilità aiuterebbe a sviluppare? C'è stato qualche studio* in materia?


Quando pensiamo ai giochi di magia, ci vengono in mente le seguenti parole: trucchi, espediente, inganno, misdirection.
Non offenderò i miei colleghi prestigiatori riducendo i giochi di magia ai pochi principi e alle tecniche che impiega. La magia è molto di più.
Ciò nonostante, per l'argomento qui trattato, (i benefici di insegnare giochi di magia in una classe), mi concentrerò solo su pochi elementi chiave.  


Studiare i giochi di magia richiede perseveranza. Gli studenti si devono applicare e fare molta pratica.
I prestigiatori devono mirare alla perfezione.
Si potrebbe obiettare che molte altre discipline richiedono una simile perseveranza, pratica e perfezione.
Che dovremmo dire, per esempio, dell'imparare a suonare il violino?

Devo ammettere che molte forme d'arte, se non tutte, richiedono perseveranza e pratica, ma credo che soltanto i giochi di magia abbiano il seguente vantaggio: puoi non sapere nulla di magia e dopo una lezione di un'ora sarai in grado di realizzare un trucco che meraviglierà il 99% delle persone al mondo.
Forte, eh.
Pensate a tutte le ore di esercizio che sarebbero richieste per colpire il 99% delle persone al mondo con la vostra performance al violino...
I giochi di magia richiedono pratica e perseveranza, ma gratificano anche con grandi premi che aumentano la fiducia in sé stesso dello studente.

I giochi di magia richiedono che l'esecutore coinvolga il suo pubblico. I prestigiatori devono padroneggiare l'arte della narrazione (a parole o senza), che conferisce loro una grande capacità di presentazione. 

Infine, ma forse più importante, studiare i giochi di magia permetterebbe agli studenti di conservare un sano livello di scetticismo riguardo alla loro percezione della realtà.
La magia e le sue tecniche di inganno a più livelli mostrano che le cose non sono sempre ciò che sembrano.
Grazie al modo in cui i nostri cervelli sono collegati, possiamo essere ingannati facilmente:

http://www.sleightsofmind.com/about-the-book/


CI siamo evoluti in modo da diventare abili nel riconoscere schemi e nel predire risultati, ma queste due abilità straordinarie sono anche grandi debolezze. Le persone vedono schemi dove non ce ne sono (non solo coniglietti nelle nuvole). 

Studiare i giochi di magia aiuterà gli studenti a sviluppare l'abilità del pensiero critico che, a parer mio, è una delle più importanti capacità che ogni studente dovrebbe avere al giorno d'oggi. Viviamo in un mondo in cui la crescita delle informazioni è esponenziale ed in cui il pensiero critico è l'unica guida per farci strada attraverso le informazioni.


- Nicolas Heron


*In seguito alla mia discussione con Francesco, ho trovato un articolo riguardo il professor Richard Wiseman, uno psicologo all'Università di Hertfordshire, che ha svoluto una ricerca secondo la quale una lezione di un'ora in una "scuola di magia" ha fatto di più per un gruppo di studenti dai 10 ai 12 anni che le loro classi abituali:
http://www.dailymail.co.uk/news/article-1054671/And-maths-magic-tricks-Harry-Potter-style-lessons-boost-childrens-confidence.html

 

 



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3639
160