MIA MADRE E’ FORTUNATA… UNO VIAGGIO A PRAGA ED IN GERMANIA

Posted on at


advertising

Mia madre e’ fortunata. E’ la terza volta che va a Praga! Io ci sono stato solo una volta da ragazzo, e sono rimasto di stucco. Come si fa a descrivere una città imperiale? Come descrivere le emozioni che si hanno camminando in mezzo a palazzi sontuosi con tetti decorati in oro dove il sole gioca facendo scintillare i decori e gli stucchi? Una citta’ ricca di storia – sia antica che recente - che ti avvolge e ti conquista. Il Castello, la cattedrale di SanVito, il Municipio con l’orologio astronomico, le chiese, i palazzi, piazza San Venceslao con il ricordo di Jan Palach e il suo sacrificio, il ponte San Carlo.

Nel bel mezzo di tanto stupore, il bus dentro il quale viaggiava il gruppo di mia madre è stato investito da un’auto guidata contromano da un ragazzo ubriaco. L’incosciente viaggiava sulle rotaie del filobus, ed era inseguito dalla polizia. E’ stato un momento di terrore, di rabbia e d’impotenza. Nessuno si è fatto male, neppure l’ubriaco, pero’ lo spavento e’ stato notevole, anche perche’ l’auto del disgraziato e’ andata a sbattere proprio dalla parte dove era seduta mia madre… e lei ha visto tutto, per fortuna senza conseguenze. Si, mia madre e’ fortunata.

Al mattino sono partiti con un altro bus per Dresda, un’altra città bellissima, completamente ricostruita dopo le distruzioni della seconda guerra mondiale, ma in modo totalmente rispettoso del passato. Anche qui i palazzi barocchi sono stupefacenti, con la Zwinger che lascia senza fiato e la passeggiata lungo l’Elba che rilassa.

La visita di Berlino ha suscitato emozioni indescrivibili. Berlino è strana, imprevedibile, accanto a palazzi antichi e mirabilmente recuperati si succedono palazzi modernissimi che stranamente legano con l’antico che hanno accanto. Dopo il suo rientro. A mia madre e’ stato difficile descrivere l’emozione del camminare sui segni che indicano dove appena 25 anni fa c’era il muro. Come si fa ad esprimere il sentimento di trovarsi sul “Luogo della memoria delle vittime dell’olocausto” composto da 1501 blocchi di cemento grigio come il colore della cenere? Come raccontare l’effetto che fa toccare il famoso muro? Al di la’ della memoria e significato del muro, Berlino e’ anche una metropoli incredibilmente pulita, ordinata e organizzata. E’ impossibile descrivere la bellezza e ricercatezza degli esterni ed interni del palazzo di Sanssouci, luogo di riposo dell’imperatore Federico, e la storia che l’ha fatto nascere per il piacere e la gioia del suo padrone.

Il gruppo ha concluso il viaggio a Norimberga, città che, nonostante la sua iniziale opposizione al nazismo, fu scelta da Hitler per la sua posizione geografica, al centro della Germania e quindi del mondo, come teatro delle sue scenografie. Lo Zeppelin dove avvenivano le grandi parate inquieta e fa riflettere che niente ci assicura che la storia non si possa ripetere e con lei le sue atrocità. Norimberga di notte è dolcissima, accogliente, il centro storico sobriamente illuminato, la gioventù allegra e rumorosa.

Dopo quest’ultima tappa, mia madre ha salutato la Germania che, uscita perdente da due guerre, ha riconosciuto le proprie colpe e ha saputo con tenacia e determinazione ricostruirsi e imporsi come prima potenza europea. Considerando la situazione della nostra cara - ma disgraziata - nazione, non si puo’ fare a meno di ammirarla.

 

*    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *    *   *    *    *    *    *    *    *

Se vuoi ESSERE PAGATO/A PER SCRIVERE BLOGS, REGISTRATI CON FILM ANNEX CLICCANDO SU QUESTO LINK, ed inizia il tuo viaggio. Ti unirai ad una famiglia di scrittori provenienti da tutto il mondo pronti a leggere le tue storie. Si, e' completamente gratuito. :-)

Giacomo Cresti

Editore Senior Annex Press

Film Annex

Tutti i miei articoli in inglese possono essere trovati sulla mia pagina personale: http://www.filmannex.com/blog-posts/Giacomo

Seguimi su Twitter @giacomocresti76 e Facebook a Giacomo Cresti.



About the author

Giacomo

As Annex Press Senior Editor, I'm an educator writing about 3 main topics: fitness, digital literacy and women's rights. I've been traveling extensively throughout the Americas, Asia, Africa and Europe, especially in underdeveloped countries where women are considered second class citizens, and deprived of their most basic rights. Many of…

Subscribe 1549
160