Classico ed Influente: The Cabinet of Dr. Caligari

Posted on at

This post is also available in:

    Quando mi venne chiesto per la prima volta di aiutare - nel mio piccolo -  Film Annex fornendo dei contenuti, mi venne chiesto di spulciare i film di pubblico dominio, alla ricerca dei migliori materiali. Da appassionato del genere sono fermamente convinto che tutti meritino di essere visti, ed alcuni più di altri. Una buona parte di questi film appartengono al cinema muto antecedente al 1923. Non posso di certo dire di conoscere ogni singolo titolo, ma la maggior parte di questi mi suona familiare, come ad esempio le opere di D.W. Griffith, Charlie Chaplin, Buster Keaton, F.W. Murnau e Fritz Lang. Era mia intenzione far conoscere questi titoli al grande pubblico, sfruttando il mio amore per il cinema e i miei studi a riguardo!

     "The Cabinet of Dr. Caligari" (1920) è probabilmente uno dei film più influenti e meglio riusciti di tutti i tempi. Il pinnacolo dell'Espressionismo Tedesco, che poteva vantare un set impeccabile (ideato da Hermann Warm e dipinto da Walter Reimann & Walter Rohrig). Il film fu uno dei primi (se non il primo) film horror mai realizzati. La storia si sviluppa attorno ad un flashback, per poi sfociare nel primo 'plot twist'. In "The Cabinet of Dr. Caligari,", diretto da Robert Weine (dopo essere stato proposto a Fritz Lang, già impegnato in "The Spiders") le luci e il set danno vita ad un mondo a dir poco unico. Questo film può addirittura vantare il 100% di rating su Rotten Tomatoes!!

     "The Cabinet of Dr. Caligari" inizia con due uomini (uno più giovane dell'altro) seduti su una panchina. Mentre una giovane donna vestita di bianco, Jane (Lil Dagover), vaga senza meta, il giovane Francis (Friedrich Feher) racconta del suo rapporto con la donna, dando vita al racconto. Inizia quindi il flashback che narra la storia del Dr. Caligari (Werner Krauss), arrivato in città per una fiera, in compagnia del sonnambulo Cesare (Conrad Veidt). Cesare ha dormito per l'intera durata della sua vita, risponde solo ai comandi del dottore ed è in grado di predire la morte di chi gli sta accanto (predirà la morte di Alan, amico di Francis, e il buon dottore si assicurerà che ciò accada). Nel mentre, hanno luogo misteriosi delitti, che si scopriranno poi ad opera del dottore e di Cesare. Nel finale si ritorna da Francis e dal suo amico più anziano, dove si scoprirà che sia Jane che Cesare sono entrambi pazienti di un manicomio diretto dallo stesso Dr. Caligari. Francis assale il dottore, ma viene prontamente bloccato e sedato.

     Un film come "The Cabinet of Dr. Caligari" è stato ovviamente analizzato nei minimi dettagli nel corso dell'ultimo secolo, e si sono trovate evidenti allegorie con la situazione della Germania dopo la prima guerra mondiale, con il partito nazista che stava prendendo piede. Interessante è il futuro di alcuni dei membri del cast: il co-sceneggiatore Carl Meyer - che aveva inoltre scritto cinque dei film del connazionale F.W. Murnau ("Nosferatu") sfuggì dalla Germania nazista negli anni 30; stessa cosa accadde al regista Robert Weine, che prima di morire provò a rifare "The Cabinet of Dr. Caligari" - questa volta con l'ausilio dell'audio - in compagnia di Jean Cocteau ; Conrad Veidt fuggì a sua volta, per poi interpretare Strasser in "Casablanca"; Werner Krauss sarebbe diventato un ambasciatore della cultura nazista nel mondo; e Lil Dagover sarebbe diventato assiduo commensale di Hitler. Davvero un bel periodo per l'arte in Germania! 

     "The Cabinet of Dr. Caligari" è un capolavoro del cinema muto. Certo, è pur sempre un film del 1920, ma merita sicuramente di essere visto! Guardatelo qui sotto, sulla Baxter Martin WebTv

Articolo originale: http://www.filmannex.com/blogs/classic-influential-the-cabinet-of-dr-caligari/221446/

 

Traduzione dall'inglese a cura di Nadea Translations.

 Vi è piaciuto questo blog? Vorreste entrare a far parte della comunità di Film Annex? Niente di più facile. Seguite questo link!



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3638
160