L'imprenditore sociale Steven Carpenter sul valore della valuta digitale Bitcoin per sostenere la filantropia digitale e i leade

Posted on at

This post is also available in:

Steven Carpenter è il CEO di QLF Incorporated. Contribuisce a Bitcoin Magazine, è un moderatore di Film Annex, un imprenditore ed un filantropo.

FA: Puoi raccontarci qualcosa di te stesso e del tuo passato?

SC: Mi chiamo Steven Carpenter e sono un imprenditore sociale di 21 anni. Ho sempre avuto la passione dell'apprendimento ed un innato desiderio di promuovere il benessere delle persone e del pianeta. Sono anche una persona estramamente curiosa. Quando avevo 13 anni e ho ricevuto il mio primo smart phone, probabilmente facevo 200 domande diverse a google ogni giorno.


Ricordo di aver messo in discussione tutto quando ero bambino. Sono cresciuto in affido perché i miei parenti non si potevano prendere cura di me. Non avere intorno una figura paterna è stato molto difficile nell'adolescenza. Ricordo che uno dei momenti più importanti della mia vita è stato quando ho imparato a rasarmi da solo. In genere ricordo di essere stato felice ma confuso e che questa sia stata la cosa più difficile con cui ho dovuto avere a che fare quando ero giovane.

FA: Da dove hai tratto l'ispirazione per creare Bitconfused.org, un portale per scoprire i Bitcoin, la filantropia digitale e la leadership sociale?

SC: Quando ho scoperto i Bitcoin nel settembre 2013, ne sono stato immediatamente affascinato. Mi ha subito intrigato l'idea di una valuta digitale, distribuibile a livello globale. Inizialmente ho creato Bitconfused.org come portale volto alla scoperta dei Bitcoin e delle valute digitali. Nel corso dei miei studi e del mio viaggio, però, ho trovato l'ispirazione per creare QLF Incorporated (Quantum Leap Foundation) e la mia idea personale di filantropia digitale.  


La filantropia digitale consiste nel promuovere il benessere delle persone del pianeta con l'utilizzo della tecnologia, creando al tempo stesso incentivi digitali per la partecipazione. Con la filantropia digitale, l'istruzione e la leadership sociale, è possibile promuovere la gente ed il pianeta con la tecnologia che usiamo su base quotidiana.

FA:  In che modo pensi che i Bitcoin, in quanto valuta digitale, possano sostenere l'alfabetizzazione digitale e la filantropia digitale a livello globale?

SC: Credo che i Bitcoin non siano soltanto una valuta digitale, ma anche uno strumento per costruire relazioni. Le caratteristiche dei Bitcoin sostengono e consentono micropagamenti, transazioni istantanee senza confini, la sicurezza e l'anonimato definitivi e, cosa più importante, accesso a sistemi bancari per individui nei paesi in via di sviluppo. Credo che i Bitcoin siano l'incentivo ed il sistema di retribuzione perfetto. Gli individui possono imparare qualcosa di nuovo, aiutando al tempo stesso a sostenere le persone ed il pianeta e vengono ricompensate a livello finanziario con micropagamenti come risultato diretto.

FA: Secondo te quali sono i vantaggi definitivi nell'utilizzo delle valute digitali, soprattutto nelle comunità in via di sviluppo?

SC: Ci sono milioni di persone in tutto il mondo che non hanno accesso a un sistema bancario. I telefoni cellulari e le altre tecnologie sono cruciali per le comunità in via di sviluppo come modo per connettersi ed organizzarsi, e le valute digitali possono svolgere un ruolo importante nella costruzione di relazioni sociali. Usando le valute digitali nei paesi in via di sviluppo, possiamo eliminare il bisogno di altri sistemi finanziari o istituzioni, eliminando anche la possibilità di corruzione.

Le valute digitali sono trasparenti e peer-to-peer. Offrono la libertà e la sicurezza definitiva. La possibilità di ingannare è completamente eliminata con la loro trasparenza. Credo che le comunità in via di sviluppo dovrebbero sfruttare quest'opportunità. L'alfabetizzazione digitale e l'istruzione sulle valute digitali dovrebbero essere insegnate soprattutto nelle comunità in via di sviluppo, aiutando a emancipare gli individui di queste comunità e a motivare altri leader.

FA: Cosa ne pensi dell'iniziativa di Film Annex e Women's Annex di ricompensare i loro utenti in Bitcoin per sostenere l'alfabetizzazione digitale e l'imprenditoria?

SC: Credo che la decisione di ricompensare gli utenti in Bitcoin non sia stata soltanto pratica, ma molto innovativa e fruttuosa. Crea un incentivo per gli utenti per partecipare all'alfabetizzazione digitale, per guidare e promuovere la leadership sociale e l'emancipazione. Questa sta portando alla nascita e all'emancipazione di altri leader ed imprenditori digitali nelle comunità in via di sviluppo.

Fereshteh Forough - Senior Editor Film Annex

Visitate la mia pagina personale su Film Annex e iscrivetevi. Visitate anche Women's Annex e iscrivetevi per articoli, video ed aggiornamenti.



About the author

Irene-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food. We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 2388
160