YASAMIN RAHMANI: PROVERBI AFGANI IN RUSSIA

Posted on at

This post is also available in:


Introduzione:  Poche persone passano alla storia mentre frequentano ancora le superiori. Ma la studentessa afgano-americana Yasamin Rahmani è una di loro.

     Ho incontrato Yasamin all'inizio dell'anno scorso, dopo aver tenuto una conferenza sui proverbi Afgani alla George Washington University a Washington, DC.  Non ci ho messo molto a capire che era esattamente la persona giusta per aiutarmi a portare i proverbi afgani in Russia per la prima volta.

     Yasamin Rahmani ha conseguito un primato mondiale nell'estate del 2013, quando lei e suo padre Asadullah Rahmani hanno tradotto il premiato libro Afghan Proverbs Illustrated in Russo. Nonostante i secoli di coinvolgimento della Russia in Afghanistan, questo è il primo libro bilingue conosciuto di proverbi afgani illustrati che sia mai stato pubblicato in Russo e in Dari.

Il risultato è stato Афганские Пословицы Иллюстрированные (pronunciato“Afganskii Poslovitsi Illyoostrirovanniy”), ora disponibile in oltre 40 paesi in tutto il mondo - inclusa la Russia. 

     Rahmani e suo padre hanno finito di tradurre l'eduzione in Russo ed in Dari proprio quando lei stava per diplomarsi alla scuola superiore e“АПИ” è stato quindi pubblicato nell'Agosto del 2013. Ora frequenta il primo anno alla George Mason University in Virginia, dove studia biologia nella speranza di diventare un giorno un dottore.

     Yasamin Rahmani ha un background e un talento per le lingue che trascende culture molto diverse fra loro. È nata a Tashkent, in Uzbekistan, dove i suoi genitori si sono trasferiti dopo essere stati costretti dalla guerra a lasciare Kabul nei primi anni '90. Suo padre ha prestato servizio come diplomato afgano, sua madre è stata un'insegnante di scuola elementare alla Lycee Malalai - una famosa scuola francese fondata a Kabul nel 1921.

   Quando Rahmani aveva due anni la sua famiglia si è trasferita nuovamente, questa volta lasciando l'Uzbekistan per Mosca. Ha passato i dieci anni successivi in Russia, completamente immersa nella sua lingua e nella sua cultura piena di colori, rimanendo tuttavia fedele alle sue radici afgane. A scuola parlava in russo (Koozminki Школа № 333 e Lublina Школа № 775) ae a casa in dari; quando la sua famiglia si è nuovamente trasferita negli Stati Uniti nel 2005 parlava soltanto dari e russo. Ma il suo talento per le lingue è riemerso velocemente. In soli pochi mesi, Rahmani parlava un inglese fluente. Oggi parla l'inglese perfettamente e senza accenti di sorta. Potrebbe essere facilmente scambiata per qualcuno che ha passato tutta la sua vita nei sobborghi della Virginia.   

     Attraverso tutti questi drammatici cambiamenti di vita e culturali, tuttavia, Rahmani non ha mai abbandonato la sua eredità e la lingua afgana. È attiva nella comunità afgano-americana, ha assunto ruoli guida in diversi programmi di beneficienza e cross-culturali, ed al momento ricopre l'incarico di vice presidente della Afghan Student Union alla George Mason University. Inoltre scrive occasionalmente per Film Annex, e sta finendo la sua prima scenaggiatura - una storia affascinante di amore e tragedia negli anni di guerra in Afghanistan.

     Rahmani is rilassata e gradevole, ma anche energetica ed appassionata riguardo al suo lavoro e alle cause che sostiene. È una dei migliori esempi che abbia mai visto per le idee di comunicazione, pace ed amicizia fra diverse culture.  

     Yasamin Rahmani nell'intervista seguente parla con Edward Zellem, capitano della Marina deli Stati Uniti e autore del premiato libro Zarbul Masalha: 151 Afghan Dari Proverbs e Afghan Proverbs Illustrated.

-----

Film Annex:  Perché ti è venuta l'idea di tradurre Afghan Proverbs Illustrated in un'edizione in Russo e in Dari? 

Yasamin Rahmani:  È una bella domanda. Quando frequentavo l'ultimo anno delle scuole superiori, ho sempre pensato in che modo avrei potuto aiutare la comunità afgana come attivista sociale. Volevo venire ascoltata in quanto individuo che vuole cambiamenti ed aiutarli a raggiungere questo cambiamento. A volte gli afgani al di fuori dell'Afghanistan non si rendono conto quanto possano essere influenti come modelli e forze positive per ottenere cambiamenti all'interno dell'Afghanistan. Molti di coloro che sono stati coinvolti nella diaspora afgana hanno buone idee, ma perdono interesse perché pensano che non possono fare molto, vivendo al di fuori dell'Afghanistan. Non penso proprio che questo sia vero.

     Quando mi è stato offerto di tradurre Afghan Proverbs Illustrated in russo, il mio livello di impegno e la mia motivazione sono andati alle stelle. Mio padre Asadullah si è offerto dei aiutarmi ed è diventato un progetto famigliare. Ho realizato molto in fretta che avrei potuto aiutare l'Afghanistan e gli afgani con le capacità di cui ero già in possesso.

      Afganskii Poslovitsi Illyoostrirovanniy (Афганские Пословицы Иллюстрированные) non significa soltanto creare un ponte fra due mondi. Significa anche aiutare i russi ed il mondo esterno a comprendere meglio l'Afghanistan ed i suoi abitanti. Il libro può aiutare i Russi a comprendere perchè gli Afgani si comportino in un certo modo e a che cosa attribuiscano valore. Può anche aiutare i Russi ad imparare il Dari ed il Farsi, e può aiutare gli Afgani ad imparare il Russo.

     Cosa ancora più importante, penso che il libro possa aiutare entrambe le parti a vedere che tutte le persone sono esseri umani e che hanno molte cose in comune. Questo è ancora più chiaro quando si vedi che alcuni proverbi russi hanno esattamente lo stesso significato di alcuni proverbi afgani. L'umanità è una cosa sola. Tutte le persone normali hanno gli stessi pensieri base e le stesse emozioni in quanto esseri umani, non importa da quale cultura o da quale religione provengano.  

FA:  Come mantieni le tue abilità linguistiche, vivendo in America?

YR:  Sono cresciuta in Russia, quindi il russo è diventato la mia seconda lingua dopo il Dari. Ascolto ancora molta musica russa e guardo la televisione russa. Sono passati otto anni da quando ho lasciato Mosca quindi non è facile, ma ho intenzione di seguire un corso di russo al college per rimanere fluente. Immagino che si possa dire che mi piace avere una collezione di lingue diverse in mente. So parlare bene dari, russo, francese ed inglese.

       Il prossimo linguaggio che ho intenzione di imparare è il Pashto. È un linguaggio davvero bello, ma può anche essere una sfida. Spero che il tuo prossimo libro, 151 Mataluna (“Proverbi” in Pashto) mi possa aiutare in questo obiettivo. E spero anche che ci sarà una serie di Pashto Proverbs Illustrated dopo la pubblicazione di Mataluna! Mi piacerebbe tantissimo tradurre anche questo un giorno e pubblicarlo in russo ed in pasto.

FA:  Allora siamo d'accordo!  Non c'è nessuno più adatto di te per questo incarico.  Zenda bosheyn and zhowandai ossay!*  (*la benedizione afgana lunga vita a te in Dari e Pashto). 

Prima hai detto che alcuni proverbi russi hanno lo stesso significato di altri proverbi afgani. Puoi farci qualche esempio da Афганские Пословицы Иллюстрированные?   

YR:  Sì, è assolutamente vero che esistono molti paralleli fra proverbi russi e proverbi afgani. Per sottolineare questo punto, abbiamo incluso alcuni proverbi comuni in russo in Afganskii Poslovitsi Illyoostrirovanniy che hanno un significato simile ad altri proverbi afgani. Per esempio, uno dei miei proverbi russi preferiti è  Ничего никогда не поздно (neechego nikogda ne-poznia).  la traduzione letterale è “Nothing is never too late.”

         Gli afgani hanno un proverbio con esattamente lo stesso significato di questo proverbio russo. Si trova in tutte le edizioni di Afghan Proverbs Illustrated, fra cui le edizioni russe. Gli afgani dicono:

 Maahee-raa har waqt az aab biggeree, taaza ast.

Когда вы берете рыбу из воды, она всегда свежая. 

Quando prendi un pesce dall'acqua, è sempre fresco. 

ماهی را هر وقت از آب بگیری، تازه است

     Entrambi questi proverbi esprimono la stessa idea umana e universale in due modi diversi, in due lingue differenti. Ma è la stessa idea. Entrambi significano che non è mai troppo tardi per imparare qualcosa di nuovo. Questo particolare proverbio ha un grande significato per me, sia in russo che in dari. Da quando ero piccola, sono sempre stata motivata dall'idea che se ci si impegna davvero tanto e si mette il cuore in qualcosa, allora è possibile conquistare il mondo. La mente umana è una bella creazione che non ha limiti. Uso questi due proverbi in russo ed in dari come strumenti motivazionali nella mia vita ed incoraggio gli altri a fare lo stesso.

       Un altro proverbio russo che mi sta a cuore è Век живи – век учисью (Vek zhivi vek uchis'yu). Si può tradurre letteralmente in inglese come “Un secolo di vita, un secolo di apprendimento.  La mia filosofia è che le persone dovrebbero impegnarsi nell'istruzione per la loro intera esistenza. Ma l'istruzione non significa avere necessariamente una laurea. Può anche significare rimanere informati con precisione riguardo al mondo e mettere in discussione ciò che ti circonda. Il proverbio afgano molto famoso che corrisponde a questa idea è altrettanto profondo:

Ze gahwara taa guhr, daanesh bejoye.

Ищите знания от колыбели до могилы.

Cerca la conoscenza dalla culla alla tomba.

ز گهواره تا گور دانش بجوی

      Un altro dei miei preferiti in russo è Медленно но верно (Medlenno no verno), che significa “Piano, ma sicuro in inglese. Nella vita dovremmo avere pazienza, sempre e comunque. Con la pazienza c'è sempre la speranza che alla fine del proprio viaggio andrà tutto bene e saremo ricompensati. Gli afgani lo dicono così:

Qattra qattra daryaa meysha.

Река получилась капля за каплей.

Un fiume è fatto goccia dopo goccia.

قطره قطره دریا می‏شه

FA:  Perché pensi che culture diverse abbiano proverbi simili?

YR:  Una delle cose più importanti della vita è comprendere e capire gli altri. Io sono sia afgana che americana, ma prima di tutto sono un essere umanoMi impegno al massimo per capire quello che le persone stanno pensando, prima di giudicarle in base a fattori su cui non ho controllo.

     Ora - in che modo quest'idea si collega ai proverbi? La letteratura, i testi culturali e le antiche tradizioni sono alcuni dei modi migliori per comprendere un'altra cultura. Molte delle nostre pratiche quotidiane e dei valori di vita provengono da queste cose. I proverbi afgani non sono soltanto piccoli modi di dire che si sono trasmessi da generazione in generazione. Rappresentanto alcuni dei valori base che sono cari a noi afgani e a tutte le persone. Per esempio, insegnamo ai nostri bambini di ricercare la conoscenza dalla culla alla tomba: Ze gahwaara taa guhr, daanesh bejoye. Diamo valore all'importanza del lavoro di squadra: Ba yak gul, bahaar na-mey-sha. (Un fiore non porta la primavera).

     E, cosa più importante di tutte, abbiamo sempre speranza.

Pusht-e har taareekee, roshanee ast.

После темноты появляется свет.

Dopo ogni oscurità, c'è la luce.

پشت هر تاریکی، روشنی است

FA:  Di recente hai organizzato e presentato uno stand di beneficienza al recente 2013 Afghan Arts and Culture Festival al National Mall in Washington, DC.  Che tipo di feedback hai ricevuto riguardo alla raccolta di proverbi afgani dai visitatori dello stand?

YR:  Ho in precedenza gestito diversi eventi per la raccolta di fondi, ma questo è stato davvero speciale per me, perché mi ha permesso di aiutare gli afgani e di promuovere l'arte e la cultura afgana. Molte persone, afgane e non afgane, si sono fermate al mio tavolo ancora prima che fosse completamente allestito. Tutti erano affascinati dal libro di proverbi afgani. Alcuni sono andati direttamente a sfogliarne le pagine. Mi ha reso davvero felice vedere che sono così interessati all'eredità e alla cultura afgana.

Ho anche scritto e diretto diversi sketch per il Festival, tutti basati sui proverbi afgani. Li abbiamo inscenati con amici e famiglie sul palco principale, di fronte a 2000 persone. È stato davvero divertente e sembra che alla gente sia piaciuto. È possibile guardare gli sketch in un video di YouTube che i miei amici mi hanno aiutato a realizzare per l'evento.

     A volte gli afgano-americani passavano di fianco al mio tavolo con i loro amici e si scambiavano un rapido proverbio afgano gli uni con gli altri, per poi ridere felici. Cosa molto interessante, una delle domande più frequenti che la gente mi faceva è stata, Hai anche un libro di proverbi in pashto?  Sono stata felice di dire loro che un libro di proverbi pashto verrà presto pubblicato, e questo li ha sempre fatti andare via con un sorriso sul volto.

     Una persona che non dimenticherò mai e che ho incontrato al Festival è stato un signore molto anziano che si è fermato al mio tavolo. Era di recente sopravvissuto ad un bombardamento in Afghanistan e si era appena trasferito negli Stati Uniti. Ha prima guardato i libri, poi ha guardato me e ha semplicemente sorriso. Ho iniziato a raccontargli alcuni fatti riguardo al progetto del libro e a come il netto dei profitti sarebbe servito a sostenere programmi di alfabetizzazione in Afghanistan.

     L'uomo non mi ha risposto con molte parole, ma l'emozione gli brillava negli occhi. Sembrava essere sul punto di piangere. Poi ha semplicemente detto, “Grazie! Grazie per essere una giovane desiderosa di aiutare l'Afghanistan. Vedere persone come te rende la mia generazione speranzosa che l'Afghanistan potrà di nuovo fiorire nel bel paese che una volta amavamo.”

     Ed è stato il mio turno di essere sul punto di piangere. Non ho nemmeno capito il suo nome, ma non dimenticherò mai quell'uomo.

FA:  Cos'hai guadagnato personalmente traducendo Afghan Proverbs Illustratedin russo? 

YR:   Afghan Proverbs Illustrated è diventato un caso a livello mondiale. Penso che ora sia possibile considerare i proverbi afgani un vero e proprio movimento.  Questo è emozionante e motivante per tutti gli afgani e per la causa della pace e della comprensione umana. I libri sono disponibili in 11 linguePossono essere facilmente acquistati in tutto il mondo, e altre traduzioni sono in corso. Esistono fan e follower dei proverbi afgani in oltre 50 paesi e l'interesse cresce giorno dopo giorno. Se visitate www.afghansayings.com capirete quello che intendo. Potete anche trovare Афганские Пословицы Иллюстрированные qui!

     Chi avrebbe mai pensato che i proverbi afgani sarebbero un giorno diventati trendy, fighi e anche di moda in tutto il mondo? Eppure pare che sia ciò che sta accadendo. È stato grande fare parte di questo movimento dal principio. Sono molto fiera di fare quello che posso per promuovere i proverbi afgani, la cultura e la pace a nome di tutti gli afgani. 

       Prima di diventare parte del movimento dei proverbi afgani e di iniziare a lavorare con i proverbi, pensavo di conoscere tutto sulla mia cultura - e anche sulla cultura russa. Mi sbagliavo. Ho avuto così tanti nuovi pensieri riguardo ai valori di base di un afgano. Ho imparato tante nuove cose anche riguardo alla cultura russa. È stato davvero un viaggio istruttivo e che mi ha ricompensato grandemente. E non ho nemmeno lontanamente finito.

     Spero di veder tradotto Afghan Proverbs Illustrated in tante più lingue possibile. Dopo quasi 35 anni di guerra in Afghanistan, molti afgani sono sparsi in tutto il mondo. Economicamente e politicamente, pensoche tutti i paesi interessati al futuro dell'Afghanistan dovebbero far tradurre il libro nelle loro lingue native. Voglio far parte della storia afgana e aiutare l'Afghanistan a crescere in una nazione moderna.

FA:  Grazie e تشکر tashakur, Yasamin jaan.  Sei già diventata parte della storia afgana portando i proverbi afgani in Russia.  Zenda bosheyn! (Lunga vita a te!)  زنده باشین

 --Edward Zellem

www.afghansayings.com

Twitter: @afghansayings

 -----

Leggi di più su Yasamin Rahmani nella sua pagina personale su Film Annex

Per conoscere le nuove interviste con celebrità afgane e leader di pensiero con Edward Zellem, clicca sul tasto "iscriviti" in cima a questa pagina. 


(Traduzione dall'inglese a cura di Nadea Translations)

#----------#

 Ищите знания от колыбели до могилы.

 

ز گهواره تا گور دانش بجوی



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3639
160