Social Media Week - Uno sguardo al futuro dell'editoria

Posted on at

This post is also available in:

Qui a New York City è in corso la Social Media Week, e ieri ho passato un'ora ad ascoltare quattro esperti parlare del futuro dell'editoria.

Il dibattito è stato ospitato dal Salon Media Group ed organizzato dal capo editore di Salon.com, Dave Daley. I principali temi trattati sono stati il ruolo dei social media nel giornalismo moderno e il modo in cui gli editori condividano oggi i contenuti online. Mallorie Rosenbluth, VP of Client Services di Likeable, Kate Lewis, VP of Digital Content di Hearst Magazine, e Anthony Ha, scrittore di Techcrunch, hanno partecipato all'incontro.

Dalla sinistra alla destra: Kate Lewis, Mallorie Rosenbluth, Anthony Ha e Dave Daley.

Ecco alcune delle idee che sono venute fuori dal dibattito.

Costruire un rapporto marchio-cliente. L'idea, introdotta da Kate Lewis, è quella di sviluppare un rapporto con i propri utenti, creando così una comunità attorno al marchio.

Conoscere il proprio target. Eccellente è stato anche l'apporto di Mallorie Rosenbluth, che ha parlato di conoscere il proprio pubblico, sapendo dove si trovino online. Se il proprio target non si trova su Facebook, ad esempio, c'è bisogno di scoprire su quale social network sia e concentrarsi su questo.

La "headline culture". L'espressione è stata introdotta da Mallorie Rosenbluth, mentre parlava di come la generazione dei social media non legga gli articoli per intero, ma si focalizzi sui titoli.

Coinvolgere il pubblico. Anthony Ha ha parlato di come Techcrunch stia incoraggiando i propri collaboratori a non condividere semplicemente i propri articoli, ma a parlare anche con le persone, coinvolgendole nelle conversazioni.


Iscriviti alla mia pagina così da non perdere i miei prossimi blog!


Jennifer Bourne


Articolo originale: http://www.filmannex.com/blogs/social-media-week-panel-on-the-future-of-publishing/94506

Traduzione dall'inglese a cura di
Nadea Translations.



About the author

Antonio-NadeaTranslations

We are an italian couple, Irene lives in Milan and Antonio in Naples. We are studying foreign languages and that's one of our greatest passions, along with cats and ethnic food.

We hope (and work hard!) to bring more and more italian people to Film Annex.

Subscribe 3640
160